Menu Principale




Comunicazioni in merito all'indebitamento: nuovo pericolo informatico per le imprese PDF Stampa E-mail

 

 

COMUNICAZIONI IN MERITO ALL'INDEBITAMENTO: CONFARTIGIANATO METTE IN GUARDIA
SUL NUOVO PERICOLO INFORMATICO PER LE IMPRESE


Mantova, 07/06/2016. Confartigianato Mantova mette in guardia le imprese dal messaggio ingannevole che sta arrivando in queste ore nelle caselle email dei contribuenti, che appare come inviato dall'Agenzia delle Entrate e che ha come oggetto “Comunicazioni in merito a indebitamento”. È la stessa Agenzia a prendere le distanze dal messaggio: non si tratta di comunicazioni ufficiali del fisco ma di possibili truffe che sfruttano la paura dei contribuenti nei confronti dei controlli fiscali. È già successo più volte in passato: in questo caso, il messaggio si riferisce a un possibile indebitamento finanziario, ovvero presunte pendenze.

Confartigianato Mantova raccomanda in questi casi di non aprire mai gli allegati, in quanto potrebbero contenere virus dannosi per il proprio computer.

Queste le parole utilizzate nella finta email: “Egregio contribuente, Ci affrettiamo a comunicare che per il 3o trimestre 2015 Lei ha indebitamento con dipartimento finanziario. In caso di mancata liquidazione di debito entro una settimana dopo il ricevimento di avviso saremo costretti a rinviare la causa all’ufficiale giudiziario e compilare la causa di riscossione dei fondi dal Suo conto corrente. Il numero del Suo atto №IT69119495 allegato nella comunicazione.” L’email si conclude con l’indicazione di alcuni numeri telefonici, reali, relativi agli uffici toscani dell’Agenzia delle Entrate.

Per ulteriori informazioni, contattare gli uffici di Confartigianato Mantova al numero 0376 408778.

 

Utiliziamo cookie propri e di terzi per offrire una migliore esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookies and Privacy policy Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito