Menu Principale




Piccoli Comuni, la legge arriva in senato PDF Stampa E-mail

 

 

PICCOLI COMUNI, LA LEGGE ARRIVA IN SENATO

Mantova, 30/09/2016. Confartigianato Mantova informa che, dopo un percorso durato diversi anni, la Camera ha approvato in questi giorni il testo unificato delle proposte di legge che stanzia 100 milioni di euro in sette anni per la valorizzazione dei comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti. Il testo passa ora all’esame del Senato.

Le risorse stanziate saranno adoperate per la qualificazione e manutenzione del territorio (recupero e riqualificazione di immobili esistenti e di aree dismesse e di riduzione del rischio idrogeologico), la messa in sicurezza e riqualificazione delle infrastrutture stradali e degli edifici pubblici (in primis le scuole), la riqualificazione dell'efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico, l'acquisizione e riqualificazione di terreni e di edifici in stato di abbandono o di degrado, l'acquisizione di case cantoniere da destinare a presìdi di protezione civile e salvaguardia del territorio, il recupero e riqualificazione urbana dei centri storici e di beni culturali.

Il provvedimento stabilisce che dal 2017 al 2023 verranno erogati 100 milioni di euro con una dotazione di 10 milioni il primo anno e di 15 milioni negli anni successivi. Ai fini dell’utilizzo delle risorse è prevista la predisposizione di un Piano nazionale sulla riqualificazione dei piccoli Comuni che definisce le modalità per la presentazione dei progetti da parte delle amministrazioni comunali, e quelle per la selezione dei progetti medesimi da parte della Presidenza del Consiglio.

Per poter beneficiare delle risorse i Comuni con popolazione residente fino a 5.000 abitanti dovranno o essere collocati in aree interessate da fenomeni di dissesto idrogeologico o, comunque, da criticità dal punto di vista ambientale, o aver registrato un significativo decremento della popolazione, o essere caratterizzati da condizioni di disagio insediativo o ubicati in aree contrassegnate da difficoltà di comunicazione e dalla lontananza dai grandi centri urbani, o appartenere alle unioni di comuni montani.

 

Utiliziamo cookie propri e di terzi per offrire una migliore esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookies and Privacy policy Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito