Menu Principale




Ricorsi avverso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo PDF Stampa E-mail



Ricorsi avverso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
- aggiornamenti -



Confartigianato Imprese Mantova vi informa che in data 22/12/2017 è stato depositato, il ricorso avverso al MiBACT per l'annullamento del Decreto n.154 del 22.08.2017 "Regolamento sugli appalti pubblici di lavori riguardanti i beni culturali tutelati" ai sensi del decreto legislativo 22.01.2004 n. 42 di cui al D.L.vo 18.04.2016 n.50 pubblicato in G.U. 252 del 27.10.2017.

Il ricorso, presentato da Confartigianato congiuntamente con le altre associazioni di categoria, si basa sui seguenti motivi:

  • eccesso di potere per la violazione e la falsa applicazione degli artt. 3 e 97 della Costituzione e degli artt. 29 e 182 del D.Lgs 42/2004 e 1,comma 1 bis L. 7/2013 e del D.M. 86/2009;
  • violazione dell'art. 146 comma 4 del D.Lgs 50/2016 (Codice degli appalti) e eccesso di delega e di potere, nonché la disparità di trattamento per la qualifica di restauratore;
  • violazione dei principi di concorrenza e di massima partecipazione alle gare d'appalto.


Le due sentenze sui precedenti ricorsi del 2016 avverso i provvedimenti del MiBACT relativi alla pubblicazione degli elenchi parziali e alle proroghe dei lavori della Commissione di valutazione, dichiarano inammissibili i ricorsi per carenza di interesse che però entrano nel merito di alcuni aspetti facendo emergere le criticità che erano alla base delle nostre istanze.

Il ricorso mette in evidenza gli aspetti legati alle forti discriminazioni introdotte per la categoria e per la figura unica di restauratore di BBCC.

Nelle prossime settimane Confartigianato nazionale incontrerà gli avvocati per coordinarsi su ulteriori e future azioni da intraprendere.


Vi terremo informati sugli sviluppi.
A richiesta per gli associati disponibili il ricorso e le sentenze.

 

Per ogni ulteriori informazioni, riferimento Carlo Gandini (tel. 0376/408778 int. 113 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

 

Utiliziamo cookie propri e di terzi per offrire una migliore esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookies and Privacy policy Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito