Menu Principale




Confartigianato Benessere: intervento su ministro dello sviluppo economico PDF Stampa E-mail

 

 

Confartigianato Benessere: intervento su ministro dello sviluppo economico

 


Si informa che Confartigianato Nazionale è intervenuta oggi, con lettera al Ministro alle Attività Economiche Stefano Patuanelli, per rappresentare la situazione di allarme delle imprese dei settori dell’acconciatura e dell’estetica rispetto ai disagi provocati dalla chiusura delle attività, imposta con DPCM dell’11 marzo 2020.


Nell’ambito dell’intervento è stato evidenziato come il provvedimento sopra richiamato, oltre a provocare pesanti danni a carico delle imprese, abbia avuto un forte impatto sulla comunità con riferimento alle abitudini di vita inerenti la cura della persona e come agli effetti negativi legati ai mancati ricavi derivanti dal periodo di lockdown si sia aggiunta la pericolosa proliferazione dell’offerta irregolare, agevolata dalla disponibilità di soggetti che - a fronte dell’impennata della richiesta - continuano ad erogare abusivamente presso il proprio domicilio o presso quello del cliente, i servizi preclusi alle imprese.


Nel documento di proposte elaborato da Confartigianato, è stato sottolineato che il protrarsi della chiusura delle attività potrebbe provocare ripercussioni permanenti legate alla fidelizzazione della clientela da parte di tali soggetti, il che comporterebbe una graduale erosione di quote del mercato regolare che peserebbe sul settore anche dopo la riapertura delle stesse.


 

Utiliziamo cookie propri e di terzi per offrire una migliore esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookies and Privacy policy Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito