Menu Principale




Green pass: come organizzare l’impresa dal 15 ottobre PDF Stampa E-mail

 

 

Green pass: come organizzare l’impresa in vista del 15 ottobre



Il Decreto Legge n. 127/2021, all’articolo 3, stabilisce che dal 15 ottobre 2021 al 31 dicembre 2021 (termine attualmente previsto per la cessazione dello stato di emergenza) chiunque svolga un’attività lavorativa nel settore privato è obbligato a possedere ed esibire “su richiesta” la Certificazione verde Covid-19 (c.d. Green Pass) per poter accedere ai luoghi ove è svolta l’attività.




SOGGETTI OBBLIGATI

L’obbligo riguarda tutti i lavoratori a prescindere dalla tipologia contrattuale (subordinati e autonomi) e dal tipo di ingaggio, compresi i titolari/soci/collaboratori.
L’obbligo si estende a chiunque svolge un’attività lavorativa (fornitori, corrieri, ecc.) all'interno della sede aziendale.
Non è obbligatorio verificare il Green Pass dei propri clienti (esclusi i soggetti obbligati nei precedenti Decreti, esempio ristorazione).




SOGGETTI DEPUTATI AL CONTROLLO
I datori di lavoro sono tenuti a verificare il rispetto dell’obbligo in capo ai propri lavoratori dipendenti nonché di chiunque acceda in azienda per prestare la propria attività lavorativa.
Possono individuare, con atto scritto, uno o più soggetti a cui delegare l’attività di controllo.
Si ricorda la necessità di adeguamento dei documenti in materia di privacy.




MOMENTO DEL CONTROLLO
I controlli vengono effettuati:

  • prioritariamente, ove è possibile, al momento dell’accesso ai luoghi di lavoro;
  • a campione (almeno il 20% dei lavoratori).

A tal fine si evidenzia che tale controllo deve essere effettuato in maniera omogenea prevedendo un criterio di rotazione (prevedendo, ad esempio, il controllo di una percentuale di lavoratori al giorno), in modo da coinvolgere tutti i lavoratori dipendenti e non risultare, quindi, discriminatorio.



MODALITÀ DEL CONTROLLO
La verifica del Green Pass dovrà essere effettuata tramite l’App “Verifica C19”, adottata dal Governo ai sensi del DPCM 17 giugno 2021:

  • l’incaricato al controllo richiederà all’interessato di mostrare il QR Code (digitale o cartaceo) del proprio Green Pass;
  • l’incaricato al controllo verificherà, ove presente, la certificazione cartacea di esenzione dal Green Pass;
  • l’incaricato al controllo attraverso l’APP “VerificaC19” leggerà il QR Code;

 


Per maggiori informazioni:
Ufficio Sicurezza: Ing. Alberto Gherardi - tel. 0376/408778 (interno 124) - email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ufficio Privacy: Dott.ssa Elisabetta Pasotti - tel. 0376/408778 (interno 115) - email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Utiliziamo cookie propri e di terzi per offrire una migliore esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookies and Privacy policy Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito