Menu Principale




Proroga iscrizione registro gas serra PDF Stampa E-mail

 

TROPPO RIDOTTI I TEMPI PER ISCRIVERSI: IL MINISTERO ACCOGLIE LA RICHIESTA DELL’ASSOCIAZIONE. ALTRI 60 GIORNI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE. A MANTOVA AVREBBERO RISCHIATO OLTRE UN MIGLIAIO DI INSTALLATORI.


È stato prorogato di 60 giorni il termine per l’iscrizione al registro delle imprese che gestiscono apparecchiature contenenti gas serra. Soddisfatta del risultato Confartigianato Imprese Mantova: la proroga consentirà infatti agli imprenditori che installano, riparano e fanno la manutenzione di questo tipo di impianti (pompe di calore, gruppi frigoriferi, condizionatori d'aria, lavatrici industriali, climatizzatori in abitazioni e su auto) di iscriversi al registro nazionale dei gas serra e ottenere il certificato o l'attestato di abilitazione ad operare.

 

A Mantova circa un migliaio installatori di impianti e autoriparatori mantovani hanno rischiato di trovarsi senza lavoro oppure di dover operare fuori legge. Sarebbe stata questa la pesante conseguenza della norma (il Dpr 43/2012) in caso di una mancata proroga. Un obbligo impossibile da rispettare nei 60 giorni consentiti dalla legge: il termine ultimo per iscriversi coincideva infatti con la giornata di oggi ma, per Confartigianato Imprese Mantova, due mesi di tempo sono apparsi da subito troppo pochi per consentire al sistema delle Camere di Commercio, che gestisce la registrazione e il rilascio dei certificati, di smaltire  l'enorme  mole di richieste di iscrizione. Molti operatori non erano riusciti nemmeno a presentare la propria istanza d’iscrizione, andando così incontro a pesanti sanzioni a partire da 10.000 euro.

 

«Il Ministero dell'Ambiente – sottolinea l’Associazione - ha compreso le nostre sollecitazioni e le enormi difficoltà di 200.000 installatori di impianti e autoriparatori che dal 12 aprile rischiavano di trovarsi senza lavoro oppure di dover operare fuori legge a causa dell'impossibilità di iscriversi al registro e ottenere la certificazione necessaria per operare. I 60 giorni di tempo previsti per iscriversi al registro si sono infatti rivelati, come avevamo previsto, troppo pochi per consentire al sistema delle Camere di Commercio di smaltire l'enorme mole di richieste di iscrizione».

 

 

Utiliziamo cookie propri e di terzi per offrire una migliore esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookies and Privacy policy Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito